Pannelli fotovoltaici Plug and Play: conviene davvero?

Costi pannelli solari Plug and Play

Sarai sicuramente interessato a risparmiare sulla bolletta elettrica, al passaggio dai combustibili fossili a risorse energetiche sostenibili, e magari ti ha sempre incuriosito dal fotovoltaico, oppure già l’impianto sul tetto e ne vuoi un altro senza tutte le solite sue complicazioni di installazione e allacciamento. Ho la soluzione per te, i pannelli fotovoltaici plug and play.

Si tratta di un impianto facile da installare, perchè solitamente è molto piccolo ed i pannelli possono essere posti su balconi, fuori dalle finestre o semplicemente dove più di aggrada. Attacchi poi l’impianto plug and play alla presa di corrente, ed il gioco è fatto.

Come funziona il pannello fotovoltaico Plug and Play

Pannelli fotovoltaici Plug and Play

Il fotovoltaico plug and play è un impianto solare davvero molto piccolo solare facile da installare anche sul balcone di casa. Le regole per queste tipologie di impianti solari sono specifiche, e devi rinunciare alla pretesa della remunerazione dell’energia elettrica che hai prodotto ed immesso nella rete.

Devi per obbligo comunicare al tuo distributore di energia la messa in atto di tale impianto a mezzo della Comunicazione Unica all’impresa. Questa comunicazione costituisce un titolo per abilitare connessione e attivazione di un impianto di produzione di energia, inferiore a 800W.

Non devi avere altre autorizzazioni, lo colleghi alla presa di corrente ed usufruisci dell’energia prodotta dal tuo impianto con pannelli fotovoltaici. Assicurati però che l’installazione del tuo impianto non vada contro le norme per l’urbanistica locale.

Ovviamente ogni soluzione comporta dei vantaggi e degli svantaggi, quindi prima di effettuare l’acquisto ti dico cosa devi sapere.

Vantaggi

Il primo vantaggio consiste di non avere burocrazia, perché non c’è un vero e proprio permesso, esistono solo alcune comunicazioni che devi fare (a seconda del caso). La legge di conversione n. 34/2022 del Decreto Legge n. 17/2022, facilita l’installazione degli impianti fotovoltaici, considerandoli “interventi di manutenzione ordinaria”, non sono quindi soggetti a permessi, autorizzazioni o “atti amministrativi di assenso”.

Energia prodotta da pannelli solari

Se vivi in condominio, devi comunicare l’installazione dei pannelli solari ai sensi dell’art. 1122 bis del Codice Civile. Non hai quindi bisogno di indire una assemblea condominiale, ed ottenere la delibera.

Inoltre la convenienza di un impianto fotovoltaico plug and play sta nella sua facilità di installazione, senza bisogno di contattare tecnici specializzati. Hai un costo in meno da ammortizzare.

Se l’impianto non supera i 350 W, basta quindi la Comunicazione Unica Arera al tuo gestore di rete, mentre se la potenza va da 350 a 800 W serve la dichiarazione di conformità riguardante l’impianto installato, al tuo schema elettrico. Di base questa dichiarazione aiuta il tuo gestore a capire che non deve farti pagare l’elettricità del tuo impianto che immetti nel tuo impianto elettrico.

Altro vantaggio è il costo per singolo pannello, dove ogni pannello ha dimensioni pari a 1.70 x 1 metro del peso all’incirca di 20 kg, con una potenza nominale di circa 300 pW (350 W – 400 kWh annui), ed il prezzo oscilla tra i 400 e i 900 Euro, a seconda della qualità dell’impianto e del brand scelto.

Esistono degli incentivi, che portano la detrazione fiscale del 50% della spesa per l’impianto, ed il recupero si ha all’incirca in 10 anni se viene effettuata la dichiarazione dei redditi. Oppure mediante la cessione del credito del 50%, che alcuni operatori fanno al soggetto installatore dell’impianto, scontando in fattura.

Ancora un altro vantaggio è che l’impianto plug and play è trasportabile, lo rimuovi e lo rimonti quando e dove vuoi in piena autonomia.

Svantaggi

Riguardo all’installazione, avere un tecnico qualificato è sì una spesa, ma è anche una assicurazione di garanzia professionale, che l’installazione venga effettuata correttamente o che gli imprevisti vengano risolti sul momento.

Riguardo alla produzione di energia, lo svantaggio è di non avere un impianto off-grid (staccato completamente dalla rete elettrica). Queste soluzioni plug and play coprono solo una piccola parte del fabbisogno giornaliero di energia elettrica. Non sarai quindi “autosufficiente” e l’autonomia sarà limitata.

Per ammortizzare la spesa e rientrare, probabilmente ti ci vorranno tra i 5 e i 10 anni, utilizzando lo stesso impianto. Il variare del periodo si calcola in base alle tariffe del tuo gestore. Se come pensiamo la tendenza sarà quella di aumentare i prezzi, potrebbe non volerci così tanto per rientrare dei costi.

Migliori pannelli fotovoltaici Plug and Play

Adesso hai una panoramica di quelli che sono i pro e i contro di un impianto con pannelli fotovoltaici plug and play, e sei pronto per scegliere quello che fa al caso tuo. Ne ho selezionati alcuni che ritengo molto buoni per un uso casalingo con una media richiesta di energia, che sono anche facili da installare, e che ti possono dare un risparmio in bolletta da subito diminuendo la spesa mensile.

Se hai accantonato un piccolo budget da investire, questo è il momento buono per un investimento senza rischi o fluttuazioni che da subito ti porta dei vantaggi. Ti mostro i modelli che ho scelto per te così da facilitare la scelta.

ECOFLOW Powerstream 400 W: la soluzione migliore

Pannelli fotovoltaici EcoFlow

La soluzione di ECOFLOW comprende 4 pannelli flessibili da balcone da 100 W ciascuno da balcone, un microinverter e una PowerStream con cui puoi monitorare l’utilizzo della corrente, e può immagazzinare quello che non utilizzi per usi futuri.

Considera che la PowerStream da sola ti costerebbe 369 Euro, e ti garantisce fino a 800 W. La notte quindi sei “coperto” dall’accumulo della tua PowerStream. L’inverter solare ha la certificazione IP67, e i pannelli solari la IP68 e sono totalmente impermeabili. Per l’installazione il produttore suggerisce un massimo di 30 minuti, ed in più hai l’app per monitorare il tuo impianto.

ECOFLOW Impianto fotovoltaico da balcone
4 pannelli monocristallini flessibili da 400 W totali | giardino, balcone, terrazzo, parete, finestra | kit installazione completo | 1 inverter | 1 PowerStream

Technaxx TX-212 300 W: l’alternativa fotovoltaica budget friendly

impianto solare da balcone TechNaxx TX-212

Questo impianto si basa su un pannello solare da balcone monocristallino, e comprende anche l’inverter da 300 W e 5 metri di cavo. Facile da installare, basta solo avvitare le staffe su un piano, e può essere messo in giardino, terrazzo, balcone, dove vuoi.

Le caratteristiche principali sono il monitoraggio del punto di massima potenza (MPP), ed il monitoraggio del punto di massima potenza (MPPT), che gestisce in maniera ottimale l’alimentazione estraendo la massima potenza disponibile dal pannello solare indipendentemente, anche se le condizioni non sono delle migliori. Per quanto riguarda la sicurezza, Technaxx TX-212 rispetta lo standard VDE.

Impianto solare per balcone Technaxx TX-212
1 pannello monocristallino da 300 W totali | giardino, balcone, terrazzo, parete, finestra | kit installazione completo | 1 inverter

ECO-WORTHY 480W: l’impianto fotovoltaico da viaggio

Kit pannelli fotovoltaici Eco-Worthy

ECO-WORTHY è l’impianto da viaggio, adatto ai camper formato da 4 pannelli solari monocristallini, da un regolatore di carica a 60 A / 12 V, che comprende anche tutti gli accessori di installazIone per i camper, roulotte, barche e si presta anche all’applicazione off-grid.

In più avrai la protezione da cortocircuiti, inverso, sovraccarico e inverso, ed ECO-WORTHY 480 W mantiene un’altra efficienza dell’energia assorbita, dando maggiore vita alla durata della tua batteria. 

Per monitorare le statistiche e i dati di potenza hai un comodo display LCD. Non finisce qui, perché questo impianto si può adattare anche ad usi casalinghi.

ECO-WORTHY Kit Base da 480...
4 pannelli monocristallini da 480 W totali | uso da viaggio (camper, roulotte) e abitazione | kit installazione completo | da acquistare un generatore solare a parte

LightMate 740W: l’impianto plug and play sicuro e affidabile

Sistema fotovoltaico Plug and Play LightMate

Con LightMate hai un kit completo da installare sul balcone, composto da 2 pannelli fotovoltaici monocristallini e 2 inverter per una potenza complessiva di 600W. L’occorrente per il montaggio, quindi i cavi per il collegamento, il cavo di alimentazione di 5 metri e le staffe di montaggio per parete, balcone e giardino. Fino a 25 anni di garanzia di efficienza dei pannelli, e 15 anni di garanzia sugli inverter. LightMate è una soluzione solida e affidabile.

Sistema fotovoltaico LightMate...
| 2 pannelli monocristallini da 600 W totali | giardino, balcone, terrazzo, parete, finestra | kit installazione completo | 2 inverter

Novonova 80W: impianto fotovoltaico per Generatore Solare

Pannello fotovoltaico da viaggio NovoNova

Impianto pieghevole e portatile di circa 4 Kg da 80 W, per le tue giornate all’aperto. Veramente compatto dalle dimensioni di 136 x 43 cm che si riducono a 43 x 41 cm quando piegato. Se accompagnato da un piccolo generatore portatile, puoi caricare i tuoi smartphone e tablet restando tutto il giorno all’aperto, senza bisogno di andare a cercare prese elettriche in posti affolati. Anche questo pannello è monocristallino ed è impermeabile. Puoi anche utilizzarlo in casa, non è detto che una volta tornato a casa tu debba per forza riporlo.

Novonova 80W Pannello Solare...
1 pannello monocristallino da 80 W | pieghevole | uso all’aperto e abitazione | da acquistare un generatore solare a parte

Si risparmia veramente? Quanto?

Il risparmio è in bolletta, ma per quanto riguarda il ritorno della spesa sostenuta ci vuole tempo per ammortizzare l’investimento. Questo tempo è determinato dalla tua tariffa che il distributore ti propone.

Il quanto invece si determina dal tuo consumo mensile medio ed anche dalla tariffa. Un’altra forma di risparmio è l’assenza di costi di installazione e di manutenzione, dove alcuni impianti ti danno accesso a dei sistemi di monitoraggio in tempo reale in modo da essere sempre tranquillo.

Alcuni marchi ti danno fino a 25 anni di garanzia di efficienza dei pannelli, e fino a 15 sugli altri componenti come il microinverter. Anche questa è una forma di risparmio che non devi sottovalutare in fase di acquisto, anche laddove il prezzo ti possa sembrare spropositato rispetto ad altre soluzioni di marchi concorrenti.

Costi dei pannelli fotovoltaici

I costi variano molto in base al marchio che scegli, alla garanzia che ti viene fornita e alla componentistica di qualità di una soluzione rispetto all’altra. Si possono trovare quindi soluzioni sotto i 300 euro, fino ad arrivare anche sopra i 900.

Nel mercato trovi anche soluzioni con potenza inferiore ai 300 W a prezzi più convenienti, tutto dipende dalla potenza di cui necessiti.

Energia prodotta

Pannello solare plugin

Ogni pannello può arrivare annualmente a produrre 450 kWh. L’energia massima che puoi generare per pannello è pari a 350-400 W, puoi installare un massimo di 2 pannelli fino a 800 W. Oltre questa potenza la burocrazia si fa avanti, e quindi perderesti le semplificazioni specifiche per gli impianti sotto gli 800 W. Ma questi valori prendili con le pinze, perché ci sono diverse variabili che possono ridurre la produzione di energia anche di 100-150 W a pannello.

Questi valori sono ottimistici, perché si ottengono con la massima esposizione verso Sud. Il pannello poi deve essere inclinato in modo ottimale cercando punti di installazione dove le ombre si riducono al minimo o sono completamente assenti.

La buona qualità dei componenti di un impianto con pannelli fotovoltaici plug and play poi ne determina l’efficienza. Acquistare un impianto con componenti di buona qualità si fa pagare, e questo ne riduce in parte il risparmio.

Come e dove installare i pannelli

Per l’installazione di questo sistema plug and play occorrono essenzialmente 3 elementi necessari all’aggancio e alla messa in funzione dell’impianto, nonché alla conversione dell’energia prodotta in corrente elettrica da immettere nell’impianto di casa:

  • il modulo fotovoltaico cioè il pannello che abbia una una potenza attiva nominale pari o inferiore ai 350 W
  • il micro inverter, che trasforma la corrente prodotta dal tuo impianto in corrente che puoi inserire e usare nel tuo impianto elettrico
  • ovviamente non può mancare il telaio che funge da supporto. Lo agganci poi con delle staffe di fissaggio adatte a terrazzi, pareti all’esterno dell’abitazione, balconi, giardino

La semplicità è disarmante, ma un minimo di manualità ti tornerà comoda. Ricorda sempre di installare il tuo impianto in un punto in cui l’irraggiamento solare dà il meglio di sé.

In conclusione

Gli impianti con pannelli fotovoltaici plug and play sono soluzioni facili da installare in piena autonomia e senza autorizzazioni e ti fanno risparmiare sin da subito in bolletta: costo dell’elettricità, trasporto e altre spese. 

L’ora di migrare dai combustibili fossili ad una energia sostenibile è arrivata, e questi impianti ti aiutano sicuramente in questa transizione. Hai sempre voluto un impianto fotovoltaico ma ti spaventano costi, installazione e manutenzione, inizia con un plug and play e prendici la mano per poi passare ad impianti ben più grandi. Oppure più semplicemente coprire il fabbisogno della tua casa in campagna, quando vai il fine settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *