Registratore di cassa telematico: quale conviene?

Registratore di cassa telematico

A parte le poche eccezioni, se hai un’attività, quasi sicuramente hai bisogno di un registratore di cassa telematico (RT) omologato per l’invio dei corrispettivi. In questo articolo ti voglio aiutare a esplorare alcune opzioni interessanti che potrebbero farti risparmiare non poco.

Le informazioni contenute nel presente annuncio hanno scopo puramente informativo: non sono da considerarsi complete o esaustive né come una Consulenza Legale o Finanziaria.

Analisi della normativa

Per Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) del 10 Maggio 2019 (e Decreti successivi che fanno fino al 24 Dicembre)  il Registratore Telematico (RT) è obbligatorio per tutti gli esercizi commerciali che esercitano cessione di beni o prestazione di servizi: commercianti al dettaglio e al minuto, ristoranti, alberghi, hotel, strutture ricettive, artigiani (escluse alcune categorie), qualsiasi esercente titolare di Partita I.V.A.

Le attività commerciali devono disporre di un Registratore di cassa telematico, per la memorizzazione e trasmissione per via telematica dei corrispettivi. Fanno eccezione:

  • Cessione di prodotti agricoli in regime speciale
  • Cessione di giornali, quotidiani e periodici
  • Cessione di tabacchi e beni del monopolio
  • Mense aziendali, scolastiche e universitarie
  • Prestazioni di notai con onorari stabiliti in misura fissa

Puoi consultare l’elenco completo sulla Gazzetta Ufficiale (GU) o sul sito dell’Agenzia delle Entrate (AdE). Le attività che hanno un volume ≥ a 400.000€  annui, la data di entrata in vigore dell’obbligo risale al 1° luglio 2019. Dal 1° Gennaio 2021 vengono richiamate tutte le altre attività, senza tenere in considerazione il volume fatturato – anche quelle con un volume d’affari inferiore a 400.000€.

Nel tempo si sono succedute diverse altre proroghe per venire incontro ai piccoli commercianti, consentendo  l’adeguamento ai nuovi sistemi telematici. Un’altra proroga è stata concessa il 1° Gennaio 2022. Da questa data le imprese con un sistema non conforme possono essere soggette a sanzioni: fino a 5.000€  per quelle attività che non dispongono di un Registratore di cassa telematico mentre, in caso di manomissione dei dati, l’importo della sanzione può arrivare addirittura fino a 25.000€.

Migliori registratori di cassa telematici (RT)

Il registratore di cassa telematico permette di non dover più stampare lo scontrino cartaceo, e di dare al cliente uno scontrino in forma digitale o elettronico. Questo scontrino equivale ad una fattura elettronica, e vale per quei soggetti esenti dall’emissione di fatture, come ad esempio venditori al dettaglio, alberghi, ristoranti.

Quando emetti uno scontrino con un Registratore di cassa telematico, la sua conservazione è mantenuta dall’Agenzia delle Entrate, che lo memorizza nel formato XML. Vediamo quali sono i migliori RT da acquistare e da noleggiare:

Nexi SmartPOS Cassa+

Nexi SmartPos Cassa più
Nexi SmartPos Cassa+

Una delle soluzioni migliori, sia per semplicità che per velocità di attivazione / installazione, arriva da Nexi, uno dei più noti fornitori di servizi di pagamento.

Se hai bisogno di un registratore di cassa e un POS tutto in uno, SmartPOS Cassa+ di Nexi è un’ottima scelta che ti offre un servizio eccellente, piuttosto versatile e ad un prezzo conveniente, soprattutto per i primi 12 mesi quando, anziché 59€, lo si paga solo 29,50€ al mese.

Facile da usare, con uno schermo touch da 8″, ti permette di gestire i pagamenti e il registratore di cassa telematico in un solo dispositivo. Include anche la gestione di reparti, listini e sconti, con accesso a un sacco di app utili.

E il meglio? Nessuna commissione sui piccoli importi (fino a 10€ e su circuiti Visa, Mastercard e PagoBANCOMAT®), fino alla fine del 2014 grazie all’iniziativa Micropagamenti.

Puoi gestire tutto dal tuo smartphone. Insomma, una soluzione completa e conveniente per ogni tipo di attività.

myPOS Pro

myPOS Pro

myPOS Pro assomiglia ad un tradizionale POS ma è molto di più, perché integra al suo interno tutte le funzioni di un registratore di cassa telematico. Grazie al suo sistema Android 10 è possibile scaricare dal myPOS App Market, App come Get Your Bill, Infinity POS, CDI POS RT, Puntoricarica, Mallbox e Elettrofattura, che hanno le funzioni di registratore di cassa fiscale.

I dati degli scontrini vengono trasmessi all’Agenzia delle Entrate, e viene emesso un documento commerciale tramite un’apposita procedura online. myPOS Pro lo acquisti con soli 249€ senza spese aggiuntive e con Zero canone mensile o annuale, e non hai bisogno di un conto bancario.

myPOS Pro ti dà:

  • un potente terminale di pagamento con funzioni di Registratore di cassa telematico (tramite app aggiuntiva), omologato per la fiscalità
  • Stampante termica integrata
  • aggiornamenti software gratuiti
  • la possibilità di ricevere pagamenti Contactless, Chip&PIN, Banda magnetica, Pagamenti QR e, ed emettere uno Scontrino fiscale cartaceo ed Elettronico
  • una SIM 4G gratuita per utilizzare il tuo POS in mobilità, e che ti copre quando nella tua attività non c’è connessione internet
  • un Conto corrente aziendale online con Zero costi di apertura e mantenimento
  • una Carta di Debito Mastercard aziendale gratuita
  • myPOS App Market con una vastissima gamma di APP per gestire la tua attività al meglio, grazie alle App gestionali, di contabilità, inventario e molto altro

Normalmente quando acquisti un registratore di cassa telematico, devi poi appoggiarti anche ad una banca e richiedere anche il noleggio di un POS. La spesa si aggira intorno ai 700€ per l’acquisto di un RT, ed inoltre devi pagare un canone annuale di circa 150€. Poi devi anche aggiungere i costi della banca e del POS.

myPOS ti evita di sostenere tutte queste spese grazie all’acquisto di myPOS Pro. Non a caso è uno dei migliori POS mobile del 2024 e, con la possibilità di trasformarlo anche in un RT diventa ancora più unico.

Hai un dispositivo costantemente aggiornato, tutto in uno con un conto business e una carta di debito gratuiti, e l’azienda fornisce un servizio clienti 24/7 via chat, mail e telefono per soddisfare tutte le esigenze della tua azienda.

SumUp Cassa Pro

SumUp Casa Pro

Cazza Pro di SumUP è il Registratore di cassa telematico omologato per la fiscalità, da accostare al tuo terminale SumUP, insieme sono la perfetta combo per essere in linea con le normative fiscali vigenti.  Con Cassa Pro registri il tuo inventario o gli ordini al tavolo e al banco e, grazie anche ad un potente strumento di back office, sei informato in tempo reale su cosa è stato venduto e cosa è in ordine.

Ti fornisce inoltre statistiche accurate e il resoconto della produttività della tua azienda. Cassa Pro è il vero centro della tua attività. Puoi fare un tour delle sue funzioni a questo indirizzo, per testare le sue funzionalità. Lo scontrino può anche essere inviato per mail al cliente.

Cassa Pro ha:

  • Zero spese di attivazione
  • assistenza POS gratuita
  • ad un prezzo di soli 69€ al mese

Inoltre questo potente registratore di cassa telematico può essere integrato con il tuo software di contabilità, in modo da ridurre al minimo l’inserimento di dati manuali. Puoi aggiungere un iPAD, altri supporti e lettori di carte, oppure stampanti e scanner per codici a barre, creando così un sistema flessibile ed adatto alle esigenze della tua azienda.

E se fai consegne a domicilio e asporto, nel registratore di cassa SumUp hai la gestione degli ordini in consegna e ritiro in negozio su un’unica e sola schermata.

Il conto corrente aziendale online SumUp è gratuito, così come la Carta di Debito Mastercard aziendale con cui puoi spendere gli incassi, ricevuti sul tuo terminale.

Prezzi e costo mantenimento

Registratore telematico RT

I prezzi variano molto, si parte da poche decine di euro fino a molte centinaia. I più costosi generalmente hanno uno schermo touchscreen simile ad un tablet, scanner per i codici a barre, stampante termica, ed un software proprietario – generalmente non espandibile con app di terze parti.

Un registratore di cassa telematico economico che permetta le integrazioni con dispositivi di terze parti, e che abbia un software flessibile con un proprio App market, ha un prezzo davvero contenuto, meno di quanto pensi.

Acquistare una soluzione all-in-one costa meno di 250€, mentre il noleggio può costare meno di 70€. Il registratore di cassa telematico deve poi essere sottoposto a verifica periodica, in modo che si aggiorni con le normative e che riceva tutti gli aggiornamenti di sicurezza.

Le soluzioni RT che trovi online, per noleggio e acquisto, vengono costantemente aggiornate, e non ci sono costi da sostenere per la verifica periodica.

Noleggio o acquisto?

Tra noleggio e acquisto di un Registratore di cassa telematico, le differenze si riassumono in 5 punti:

  • costo iniziale
  • manutenzione
  • flessibilità
  • obsolescenza
  • proprietà

Noleggiare un RT o un POS, con funzioni come quelle del Registratore di cassa telematico, ha un costo iniziale inferiore a fronte però di un canone mensile di noleggio.

I costi della manutenzione in caso di guasto, e della sostituzione per obsolescenza, ricade sull’ente che lo ha rilasciato. Anche la proprietà del dispositivo telematico rimane all’istituto finanziario o banca che lo ha rilasciato.

Acquistare un RT o un POS (con funzioni da registratore di cassa) ha un costo iniziale maggiore, ma che si ammortizza con il tempo risultando così più conveniente.

Incentivi e credito d’imposta

Con il provvedimento n. 231943 del 23 Giugno 2023 l’Agenzia delle Entrate ha dato il via all’approvazione di un bonus registratori di cassa telematici, che consiste in un credito d’imposta rilasciato ai commercianti che si sono adeguati adottando un registratore di cassa telematico (RT).

Come per il credito d’imposta bonus per POS, anche questo è usufruibile direttamente in compensazione con il modello F24. Questo incentivo copre il 100% del prezzo dell’apparecchio, e quindi della spesa sostenuta nel 2023, ma entro un limite di 50€ massimo.

Il governo ha stanziato 80 milioni di euro per il bonus registratori di cassa. Questo bonus è riconosciuto fino ad esaurimento dei fondi, garantito agli esercenti in ordine cronologico in base al giorno della presentazione del modello F24.

In breve

Il registratore di cassa telematico lo scegli in base alle esigenze della tua attività: ad esempio se stai costantemente al pubblico e davanti al tuo terminale di pagamento, il poter gestire tutto tramite uno schermo touchscreen ampio ti garantisce di soddisfare le richieste dei clienti con la massima velocità, senza errore.

La soluzione più facile e conveniente forse te la dà Nexi SmartPOS Cassa+, ma anche l’offerta di myPOS Pro non è male, a patto di accettare di usare applicazioni di terze parti. Per ora, SumUP resta indietro e forse non è proprio un’ottima scelta, a meno di non lavorare già con quest’azienda.

Domande frequenti

Ci saranno sicuramente delle domande a cui vuoi una rapida risposta, dubbi da chiarire che richiedono subito una spiegazione pratica. Rispondo adesso alle domande frequenti, che sicuramente vuoi farmi.


Quanto costa un registratore di cassa telematico?

Il costo di un registratore di cassa telematico va da poco sotto i 70€ fino a oltre i 700€. Alcuni modelli possono richiedere sia l’acquisto del dispositivo, che il pagamento di un canone di noleggio.

Il registratore di cassa telematico è obbligatorio?

Sì, dal 10 Maggio 2019 per le attività che rientrano nella normativa vigente, è richiesto l’obbligo di registratore di cassa telematico.

A cosa serve il registratore di cassa telematico?

Serve per emettere lo scontrino elettronico, e per effettuare le dovute comunicazioni all’agenzia delle entrate.

Fonti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *